La Ballata del Brigante

Terra di Teatro, Teatro di Terra

Il Territorio è portatore di ricchezze di cui il Teatro può farsi cassa di risonanza.
È evidente come nella cultura odierna una perdita di valore del paesaggio significa anche perdita del rapporto con i miti che hanno fondato la società. L'ambiente territoriale che ci si propone ha dei suoi significati, forze, forme che sollecitano chi vi si mette in relazione. Ascoltare e tramite il Teatro mettere in forma queste sollecitazioni può essere un modo per ritrovare quel contatto perduto col paesaggio e con una cultura strettamente connessa a questo.

La Ballata del Brigante, pièce itinerante ad alto coinvolgimento emotivo, è scritta e diretta dal Maestro Enzo D'Arco e portata in scena dalla Compagnia teatrale "La Cantina delle Arti", coadiuvati dagli allievi di Monte San Giacomo che hanno frequentato il Laboratorio teatrale "Fermento alle falde del Cervati", condotto sempre dal Maestro D'Arco.
Lo spettacolo, divenuto uno degli eventi più seguiti nel Vallo di Diano, si sviluppa in quattro quadri ad impatto naturalistico, dove lo spettacolare scenario naturale che ci ospita ne è parte integrante e fondamentale.
La montagna, il Monte Cervati, padrona di casa, è raccontata come rifugio, come ultimo baluardo del senso di appartenenza per i briganti e come fonte di sostentamento, come mito e rito per i pastori e, spesso, gli uni e gli altri, si confondono e si fondono in un unico destino.

alt

In primo piano c'è la Grotta. La "casa/tana" del Brigante. I suoi segreti, gli stati d'animo, gli ideali, i compromessi, così come le delusioni, arpeggiano e dimenano la Storia, quella vera, che ne è padrona incontrastata. Non quella dei libri di scuola, che appartiene solo ai vincitori, ma la Storia popolare, documentata ed orale, di quel periodo storico, fortemente legato a questa parte di territorio.
L'intimità del viaggio, del racconto, quasi carnale, toccante ed irriverente, lascia il visitatore/spettatore con un ricordo indelebile nella mente.
Sospesi tra cielo e prato, assalti, depistamenti, accoglienza, rivelazioni, condivisioni, canti, riti e la cena del Brigante che tra pasta e fagioli, caciocavallo e vino, creano una miscela esplosiva che coinvolge in prima persona e sulla strada del ritorno annida il dubbio di aver vissuto un'esperienza reale.

La Ballata del Brigante, uno spettacolo più unico che raro. Prenota adesso!

RACCOMANDAZIONI: L'evento si svolge ad una quota di circa 1.400 metri, per cui si raccomanda di indossare scarpe comode, abbigliamento comodo e giubbino.